fbpx

Segui i miei Podcast!

I 5 errori più comuni su una campagna facebook

Pubblicato da giusy888 il

 Facebook advertising è una delle principali piattaforme di advertising, si ha sempre la convinzione che tutti possono fare advertising su Facebook con una facilità estrema. Ma è davvero così?

Ovviamente non è così altrimenti non esisterebbero nel mondo esperti social media manager di Facebook, se tutto fosse improvvisato e semplice. Se bastasse cliccare su “metti in evidenza il post” per promuovere un post saremmo tutti a casa.

In Italia il fai da te fa da padrone, ma pensa che se affidassi la tua campagna Facebook ad uno specialista otterresti almeno il triplo dei risultati.

Gli errori più comuni che vengono fatti su una campagna Facebook?
Eccone almeno 5 con cui mi sconto giornalmente.

  1. Utilizzo del pulsante “metti in evidenza il post”
    Facebook ti offre ben 10 obiettivi mirati al tuo obiettivo. Non puoi limitare il tuo business al solo “metti in evidenza il post”! Stai utilizzando Facebook solo all’ 1%! del suo potenziale!
  1. Budget : 10 o 20 euro per 10 giorni
    Se ti dicessi che con 20 euro arrivi da Palermo a Milano con una Fiat Punto del 1990 ci crederesti?  Probabilmente non oltrepasseresti neanche lo stretto di Messina. Ecco Il budget di Facebook è la stessa cosa. Non puoi pensare di investire 2 euro al giorno, stai buttando tempo e denaro senza alcuna utilità. Il minimo sindacale che devi investire è di € 10,00 al giorno e ovviamente su un pubblico ben ristretto.
  1. Acquisto “mi piace” : più ne ho meglio è!
    Vero! Ma in primis, il “mi piace” è un gesto di affiliazione alla tua pagina, ha quindi un valore importantissimo, è deve essere un gesto volontario e che porti un seguito. Acquistare in blocco “mi piace” è inutile e totalmente sbagliato. Meglio avviare una campagna con un obiettivo mirato che allo stesso modo genererà “mi piace” sulla tua pagina
  1. Pubblico & Funnel : meglio pochi ma buoni
    Bisogna individuare il pubblico giusto per il tuo prodotto o servizio altrimenti rischi di spendere soldi e mostrare il tuo messaggio sponsorizzato a gente a cui non frega niente di te. Rischi solo di arrivare alle persone sbagliate!
  1. Non targhettizzare in base agli interessi
    Altro errore comunissimo è quello di mettere o nessun interesse o metterne 10.000. Bisogna trovare un compromesso anche sugli interessi del tuo pubblico, in modo da non confondere l’algoritmo di Facebook. Un massimo di 7 interessi possono bastare.

Infine lo ribadisco sempre, Facebook advertising è un ottimo strumento ma va utilizzato con professionalità e con una strategia alle spalle. Se vuoi iniziare a pubblicizzare la tua attività su Facebook il primo passo è quello di utilizzare il Business Manager, uno strumento molto più utile e professionale per le tue inserzioni. La campagna Facebook pur avendo costi bassi può portare dei risultati, rispetto ad altre piattaforme, ma bisogna ottimizzare al massimo il budget della propria campagna e avere chiaro l’obiettivo di ciò che vogliamo raggiungere.

Categorie: BlogFacebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *